USCITE SUL TERRITORIO SALUZZESE

Le classi Prime e Seconde dei percorsi di OPERATORE DEL BENESSERE-EROGAZIONE DI TRATTAMENTI DI ACCONCIATURA, OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA, OPERATORE DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI-LAVORAZIONE E PRODUZIONE DI PASTICCERIA, PASTA E PRODOTTI DA FORNO del CNOS FAP di Saluzzo, hanno avuto modo di fare la prima esperienza dell’anno di uscita organizzata sul territorio saluzzese.
Grazie alla collaborazione degli operatori museali dell’associazione Musakids si è scelto di organizzare un’uscita per classe in Saluzzo vecchia.
Le tappe sono state tante e la Castiglia con la parte esterna: giro dei camminamenti di ronda, il centro storico, la Chiesa e il chiostro di San Giovanni, Casa Cavassa con la parte esterna e il loggiato.
Nel pomeriggio interessante è stata la tappa al Bistrot Tastè che ci ha ospitati per una preziosa pausa di ristoro.
I ragazzi/e sono stati accompagnate dai formatori/tutor dei corsi e dalle volontarie del servizio Civile che dal 30 aprile fanno ormai parte del nostro team.
Positivo il feedback sia da parte dei nostri allievi che dalle guide Museali sulle attività. Molti ragazzi nonostante che vengono ogni giorno a Saluzzo per recarsi a scuola, raccontano di non aver mai visitato Saluzzo vecchia, così è stato una bella occasione per osservare e ripassare le meraviglie della nostra città. Luoghi magici senza tempo che ci regalano ogni volta sorprese.
Come anche l’uscita di approfondimento del percorso turistico è stata utile per osservare da vicino altri aspetti della città legati maggiormente al loro percorso di studi:

-La porta di valle (in costruzione)
- Ufficio del turismo
- Pizzeria Gusto divino
- Hotel Antiche Mura
Abbiamo riscontrato la voglia di accoglierci e spiegare ai giovani in maniera dettagliata il duro e fatico lavoro, ma pur sempre gratificante e costante.
Ottimi esempi per allenare i ragazzi al duro impegno per arrivare al raggiungimento dei propri obiettivi.
Grazie, dunque, alla Direzione che ha dato il via per queste uscite didattiche, al personale coinvolto e agli operatori che ci hanno assistito e guidato.
“Ai grandi sacrifici è riservato un gran premio” Don Bosco                                                   

A LEZIONE CON BURZIO

Venerdì 05 novembre si è tenuta presso l’Oratorio Don Bosco la prima lezione di approfondimento storico-sociale con le classi prime del professore Paolo Burzio, insegnante in pensione di storia e filosofia delle superiori che si è reso disponibile a tenere alcuni incontri di approfondimento su tematiche attuali. Il primo incontro ha avuto come tematica Nord e Sud del mondo. Si sono toccati aspetti di attualità come la diseguaglianza economica tra paesi in via di sviluppo e paesi occidentali, flussi migratori da paesi in guerra e problematiche relative all’accoglienza. I prossimi incontri (tra gennaio e aprile) riguarderanno la banalità del male e il riscaldamento globale.          

Parliamo di missione al CFP di Saluzzo- Ottobre è stato il mese missionario

Si è concluso il consueto "mese missionario" di Ottobre presso il Centro salesiano CNOS-FAP di Saluzzo. Con l’Equipé Educativa del Centro e la Direzione si è deciso di raccontare nelle classi il significato della missione che lascia il segno, andando dunque in profondità nel cuore delle persone. Partendo dagli spunti dei salesiani di Don Bosco, abbiamo lavorato con i nostri ragazzi nelle prime ore del mattino per tutto il mese con stimoli multimediali, letture di esperienze, spunti di preghiera, riflessioni e attività dedicate nei nostri “Buongiorno”, fino ad arrivare a ricevere in presenza la testimonianza di due giovani impegnati nell'animazione missionaria salesiana. La Missionarietà l’abbiamo intesa principalmente in questo orizzonte: - attenzione all'altro diverso da me (che mi sta accanto e di cui magari ho paura) - attenzione alle povertà che mi circondano (materiali e non) - ascolto di esperienze di missionarietà/volontariato/servizio ai più poveri mantenendo come sfondo il sogno dei 9 anni di don Bosco. I relatori che si sono resi disponibili ad incontrare i nostri allievi sono stati molto disponibili e hanno suddiviso il loro intervento in due parti: la prima parte legata alla presentazione di un video ricordando Papa Francesco dove si sottolinea l’importanza dei laici nella Missione Evangelica, in seguito momento di interazione con la classe chiedendo a loro di scrivere quali sono le loro capacità, a chi vorrebbero fare del bene, concludendo con una condivisione libera. La seconda parte sono state presentate le due missioni dei ragazzi una in Lituania e l’altra a Torre Annunziata di Napoli, quest’ultimo esperienza diretta in Oratorio dove hanno lavorato con i giovani del posto. Un mese di riflessione accompagnato da un lavoro di lavoro di gruppo tra gli operatori del Centro e i preziosi relatori che hanno saputo trasmettere ai ragazzi piccoli semi utili per una crescita interiore sempre più grande e completa.

BORRACCE PER I NOSTRI ALLIEVI DEL CNOS-FAP DI SALUZZO E SOLERI BERTONI

Al CNOS-FAP di Saluzzo si è conclusa la consegna delle borracce per le classi Prime e Seconde degli indirizzi OPERATORE DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI-LAVORAZIONE E PRODUZIONE DI PASTICCERIA, PASTA E PRODOTTI DA FORNO e OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA: STRUTTURE RICETTIVE (PER IL TURISMO DEL TERRITORIO), insieme ad una classe dell’Istituto “Soleri Bertoni”, nostro partner.
Il progetto fa parte del bando “Didattica Nuova” della Fondazione CRC, finanziato nell’anno 2020 e relativo agli anni formativi 20_21 e 21_22 è formalmente partito con la presentazione eseguita da remoto in data 3 Dicembre 2020, e ad oggi si è ripreso con l’istallazione dell’erogatore dell’acqua depurata del rubinetto e la consegna delle borracce con i loghi della Fondazione CRC e nome del progetto: Green Monviso.
I formatori dei corsi e referente didattico del progetto hanno raccontato a tutte le classi, anche quelle non coinvolte nel progetto, il lavoro svolto lo scorso anno con la classe 3° , così da sensibilizzare maggiormente tutti i ragazzi che utilizzeranno l’erogatore.
Sia le famiglie che i ragazzi stessi hanno apprezzato con entusiasmo la scelta di avere a disposizione l’acqua gratuita, facendoli ragionare sullo spreco delle bottiglie di plastica abbiamo ragionato che nel Centro siamo circa 330 tra ragazzi e personale scolastico, considerando 1 bottiglietta ogni 2 persone per i circa 150 giorni di formazione completa l'anno, si risparmierebbero circa 24750 bottigliette l’anno.
Per produrre 1 kg di PET (con cui si producono circa 25 bottiglie da 1,5 litri) sono richiesti oltre 17 litri di acqua (quindi per ogni litro se ne sprecano due) e 2 kg di petrolio: a conti fatti con questa iniziativa di risparmiano 330 kg di Pet, 5610 l d’acqua 660 kg di petrolio.
                                          

 



BENVENUTI E BENTORNATI RAGAZZI!

Lunedì 13 settembre avrà inizio il nuovo anno di formazione professionale anche per il Centro di Formazione CNOS-FAP di Saluzzo.

Le prime classi a varcare la soglia saranno le classi Prime di OPERATORE DEL BENESSERE-EROGAZIONE DI TRATTAMENTI DI ACCONCIATURA, OPERATORE DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI-LAVORAZIONE E PRODUZIONE DI PASTICCERIA, PASTA E PRODOTTI DA FORNO, OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA con orario 8-13.
A seguire i Secondi anni, Mercoledì le classi Terze e Giovedì il Quarto anno del TECNICO DELL’ACCONCIATURA.
Anche quest’anno si svolgeranno momenti di accoglienza diversificati per le varie annualità accompagnati dai formatori/tutor e le ragazze del SCU (Servizio Civile Universale):
-Classi Prime: due giornate basate sul tema dell’identità e conoscenza reciproca
-Classi Seconde: giornata basata sul tema della relazione
-Classi Terze e Quarto anno: giornata basata sul tema rispettivamente del servizio e della missione
Queste giornate sono segno di un ritorno alla normalità attenendosi comunque a misure anti-Covid che saranno da rispettare durante l’anno formativo anche all’interno degli ambienti del Centro.
La direzione augura agli allievi un buon inizio anno formativo confidando che ciascuno possa realizzare se stesso trovando nella formazione tutti gli indizi della chiamata al proprio futuro accompagnati dai formatori e il personale del Centro.

" L'educazione è cosa del cuore. Camminate coi piedi per terra e col cuore abitate in cielo."  Don Bosco

Sulle tracce di START: la Seconda Turistico del CNOS-FAP di Saluzzo comincia da Tasté Bistrot

Esperienza degli studenti al Tastè Bistrot

Il 31 maggio 2021 la classe 2° turistico si è cimentata nella realizzazione di un compito di realtà atto a consolidare le competenze acquisite durante l’anno scolastico nell’ambito del settore turistico ed enogastronomico.
Sono state inoltre coinvolte anche le unità formative lingua italiana e storico sociale.
L’attività si è svolta in due fasi:
la prima, in laboratorio di informatica con l’obiettivo di svolgere ricerche e selezionare informazioni sul Tasté Bistrot e su Start Saluzzo approfondendo e rielaborando i contenuti relativi a Terre del Monviso, Atlante dei Sapori, Abbonamento Musei e MuSa, Fondazione Bertoni, associazione UR/CA, Borghi più belli d’Italia e Saluzzo Monviso 2024 - Capitale della Cultura; la seconda fase si è articolata con una visita al Tasté Bistrot dove, dopo una breve introduzione del locale, esperti del settore hanno illustrato come creare un tagliere da proporre alla clientela; la classe è stata perciò invitata ad applicare quanto appreso dando il proprio contributo e gusto personale nella realizzazione di un tagliere. Dopo avere decretato il tagliere vincitore si è poi conclusa l’esperienza risolvendo un compito incentrato a determinare il costo di produzione di un tagliere+bicchiere di vino e con la stesura di un articolo di giornale riepilogativo della giornata trascorsa.                                                                                                                                                                                    

CONCORSO FOCUS AL CNOS-FAP DI SALUZZO

I ragazzi di Acconciatura nelle vesti di Redattori di FOCUS

Il Centro di Formazione CNOS-FAP di Saluzzo ha scelto di partecipare al concorso che Focus, mensile scientifico, e l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori hanno promosso insieme per l’anno scolastico 2020/2021. La classe scelta a partecipare al Progetto è stata la classe 2° Settore Benessere-Acconciatura che ha avuto a disposizione da fine gennaio le copie del mensile FOCUS sino a maggio. L’obiettivo del Progetto  FOCUS è quello di far produrre alle classi partecipanti al concorso una sezione di Focus sul tema: “Il corpo umano e la sua meravigliosa complessità” con articoli, immagini e ricerche originali e frutto del lavoro di gruppo. L’elaborato creato dai ragazzi include una copertina e da tre rubriche a scelta tra quelle che si trovano ogni mese su Focus. Le rubriche tra cui scegliere sono state:
  • Domande & Risposte: uno specifico tema o temi diversi trattati in pillole nella forma di domande e risposte
  • L'intervista: un'intervista in pagina singola ad un personaggio, uno scienziato, un ricercatore, uno scrittore, qualcuno che abbia una storia da raccontare, corredata da una breve biografia.
  • Quattro domande: una pagina con quattro domande e risposte su un tema specifico
  • Prisma: raccolta di ricerche scientifiche inerenti il corpo umano.
In seguito, i lavori sono stati inviati all’Osservatorio che raccoglierà tutti gli elaborati e prossimamente li valuterà. Sperando di portare a casa un ottimo risultato, siamo fieri del lavoro fatto dai nostri ragazzi che hanno eseguito in completa autonomia il lavoro in classe e perlopiù in FAD durante il periodo di Emergenza Sanitaria. Un ringraziamento speciale và agli organizzatori del Progetto e ai formatori che hanno seguito la classe.                     

TERZO PREMIO SPECIALE AL CNOS-FAP DI SALUZZO

Educazione Ambientale: meno spreco più soluzioni, Progetto CSEA al Centro di Formazione Professionale
Il CNOS-FAP DI SALUZZO in questi mesi ha deciso di partecipare al Progetto del consorzio SEA che promuoveva un percorso didattico rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio di competenza relativo all’a.s. 2020/2021. Progetto coerente al percorso di Educazione Ambientale già in atto grazie a Green Monviso finanziato dalla Fondazione CRC.
L'obiettivo di CSEA è stato quello di coinvolgere le scuole del territorio trasmettendo agli studenti le motivazioni per una corretta gestione dei rifiuti e le nozioni fondamentali per perseguirla, diventando così attori fondamentali nel processo di miglioramento ambientale del territorio.
La proposta didattica  prevedeva la realizzazione di un VIDEO WEB “SOLUZIONI ALLO SPRECO DI CIBO” raccontando una possibile soluzione per diminuire lo spreco di cibo. La classe 2° OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA: STRUTTURE RICETTIVE (PER IL TURISMO DEL TERRITORIO) è stata la classe che ha realizzato il video di 3 minuti che con progettazione, interviste ed attività in laboratorio ha rielaborato una soluzione allo spreco di cibo.
Venerdì 28 Maggio è avvenuta la premiazione ufficiale con i rappresentanti CSEA e le scuole e possiamo con grande gioia dichiarare che la classe 2°TURISTICO del CNOS-FAP di Saluzzo ha vinto il 3° premio speciale, i soldi assegnati verranno utilizzati nell'ambito della classe in coerenza con le tematiche ambientali progettando nuove attività nell'anno formativo 2021-2022.
Un ringraziamento và dunque agli organizzatori della CSEA, i formatori e i ragazzi si sono messi in gioco e  ci hanno creduto fino in fondo.
"Dalla buona o cattiva educazione della gioventù dipende un buon o triste avvenire della società."
Don Bosco

Didattica a distanza e laboratori in presenza in entrambi le fasce di rischio in attuazione dell’ultimo Dpcm

Comunicazione in merito alle disposizioni della Regione Piemonte, che potenzia da lunedì 8 marzo, in attuazione dell'ultimo Dpcm, la didattica a distanza su tutto il territorio secondo due fasce di rischio.
https://www.cnosfap.net/didattica-distanza-laboratori-presenza-le-fasce-rischio/
Si prega di divulgare l'informazione sui propri siti locali e di integrarla con le disposizioni previste da ciascun CFP nel rispetto delle norme anti-covid.
Si ricorda che le attività in presenza le svolgeremo nei laboratori, non perchè gli stessi sono COVID-FREE,
ma perchè ritenute indispensabili per la natura delle stesse, che saranno svolte, come ormai di consueto, nel massimo rispetto delle norme anti-covid come da indicazioni ricevute dai nostri organismi preposti.