Legno&Ingegno a Saluzzo

Il 10 luglio si è concluso il percorso post diploma "IFTS - Tecniche per la realizzazione artigianale di prodotti del made in Italy", corso programmato dalla Regione Piemonte e finanziato con Fondo Sociale Europeo, che ha visto la collaborazione tra l'Associazione CNOS-FAP capofila con la sua sede di Saluzzo, l'IIS Denina-Pellico, l'Università di Torino - dipartimento di Marketing, il Consorzio Saluzzo Arreda e la Bertolotto porte SPA.Il corso, fortemente voluto dal "Polo del legno" del Saluzzese, con l'interesse del Comune di Saluzzo, le aziende artigiane del territorio e le associazioni di categoria ha visto interessati 25 ragazzi e ragazze che da novembre si sono cimentati nella progettazione di complementi d'arredo caratterizzati dal "made in Saluzzo"  con le caratteristiche per essere venduti sul mercato globale; 20 di loro hanno conseguito il titolo finale e 6 hanno già ottenuto un contratto di lavoro in aziende del settore. Nel mese di Settembre sarà organizzato un evento pubblico di presentazione dei risultati ottenuti, momento nel quale si potrà fare il punto della situazione in merito alla formazione nel settore legno nel saluzzese e analizzare eventuali possibilità future in accordo con le esigenze delle aziende. "Il corso è stato frutto di una ottima collaborazione tra aziende ed enti pubblici ed è stata la possibilità per aprirsi anche a settori diversi rispetto a quelli per il quale il centro CNOS è stato finora conosciuto, in continuità col percorso del Legno dell'IIS Denina/Pellico. E' stato un percorso proficuo anche dal punto di vista umano, visto il livello e l'interesse dimostrato da parte dei nostri iscritti, che ringraziamo per il lavoro svolto": queste la sintesi dell'Arch. Paolo Trucco, progettista e tutor del corso.