Sulle tracce di START: la Seconda Turistico del CNOS-FAP di Saluzzo comincia da Tasté Bistrot

Esperienza degli studenti al Tastè Bistrot

Il 31 maggio 2021 la classe 2° turistico si è cimentata nella realizzazione di un compito di realtà atto a consolidare le competenze acquisite durante l’anno scolastico nell’ambito del settore turistico ed enogastronomico.
Sono state inoltre coinvolte anche le unità formative lingua italiana e storico sociale.
L’attività si è svolta in due fasi:
la prima, in laboratorio di informatica con l’obiettivo di svolgere ricerche e selezionare informazioni sul Tasté Bistrot e su Start Saluzzo approfondendo e rielaborando i contenuti relativi a Terre del Monviso, Atlante dei Sapori, Abbonamento Musei e MuSa, Fondazione Bertoni, associazione UR/CA, Borghi più belli d’Italia e Saluzzo Monviso 2024 - Capitale della Cultura; la seconda fase si è articolata con una visita al Tasté Bistrot dove, dopo una breve introduzione del locale, esperti del settore hanno illustrato come creare un tagliere da proporre alla clientela; la classe è stata perciò invitata ad applicare quanto appreso dando il proprio contributo e gusto personale nella realizzazione di un tagliere. Dopo avere decretato il tagliere vincitore si è poi conclusa l’esperienza risolvendo un compito incentrato a determinare il costo di produzione di un tagliere+bicchiere di vino e con la stesura di un articolo di giornale riepilogativo della giornata trascorsa.                                                                                                                                                                                    

CONCORSO FOCUS AL CNOS-FAP DI SALUZZO

I ragazzi di Acconciatura nelle vesti di Redattori di FOCUS

Il Centro di Formazione CNOS-FAP di Saluzzo ha scelto di partecipare al concorso che Focus, mensile scientifico, e l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori hanno promosso insieme per l’anno scolastico 2020/2021. La classe scelta a partecipare al Progetto è stata la classe 2° Settore Benessere-Acconciatura che ha avuto a disposizione da fine gennaio le copie del mensile FOCUS sino a maggio. L’obiettivo del Progetto  FOCUS è quello di far produrre alle classi partecipanti al concorso una sezione di Focus sul tema: “Il corpo umano e la sua meravigliosa complessità” con articoli, immagini e ricerche originali e frutto del lavoro di gruppo. L’elaborato creato dai ragazzi include una copertina e da tre rubriche a scelta tra quelle che si trovano ogni mese su Focus. Le rubriche tra cui scegliere sono state:
  • Domande & Risposte: uno specifico tema o temi diversi trattati in pillole nella forma di domande e risposte
  • L'intervista: un'intervista in pagina singola ad un personaggio, uno scienziato, un ricercatore, uno scrittore, qualcuno che abbia una storia da raccontare, corredata da una breve biografia.
  • Quattro domande: una pagina con quattro domande e risposte su un tema specifico
  • Prisma: raccolta di ricerche scientifiche inerenti il corpo umano.
In seguito, i lavori sono stati inviati all’Osservatorio che raccoglierà tutti gli elaborati e prossimamente li valuterà. Sperando di portare a casa un ottimo risultato, siamo fieri del lavoro fatto dai nostri ragazzi che hanno eseguito in completa autonomia il lavoro in classe e perlopiù in FAD durante il periodo di Emergenza Sanitaria. Un ringraziamento speciale và agli organizzatori del Progetto e ai formatori che hanno seguito la classe.                     

TERZO PREMIO SPECIALE AL CNOS-FAP DI SALUZZO

Educazione Ambientale: meno spreco più soluzioni, Progetto CSEA al Centro di Formazione Professionale
Il CNOS-FAP DI SALUZZO in questi mesi ha deciso di partecipare al Progetto del consorzio SEA che promuoveva un percorso didattico rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio di competenza relativo all’a.s. 2020/2021. Progetto coerente al percorso di Educazione Ambientale già in atto grazie a Green Monviso finanziato dalla Fondazione CRC.
L'obiettivo di CSEA è stato quello di coinvolgere le scuole del territorio trasmettendo agli studenti le motivazioni per una corretta gestione dei rifiuti e le nozioni fondamentali per perseguirla, diventando così attori fondamentali nel processo di miglioramento ambientale del territorio.
La proposta didattica  prevedeva la realizzazione di un VIDEO WEB “SOLUZIONI ALLO SPRECO DI CIBO” raccontando una possibile soluzione per diminuire lo spreco di cibo. La classe 2° OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA: STRUTTURE RICETTIVE (PER IL TURISMO DEL TERRITORIO) è stata la classe che ha realizzato il video di 3 minuti che con progettazione, interviste ed attività in laboratorio ha rielaborato una soluzione allo spreco di cibo.
Venerdì 28 Maggio è avvenuta la premiazione ufficiale con i rappresentanti CSEA e le scuole e possiamo con grande gioia dichiarare che la classe 2°TURISTICO del CNOS-FAP di Saluzzo ha vinto il 3° premio speciale, i soldi assegnati verranno utilizzati nell'ambito della classe in coerenza con le tematiche ambientali progettando nuove attività nell'anno formativo 2021-2022.
Un ringraziamento và dunque agli organizzatori della CSEA, i formatori e i ragazzi si sono messi in gioco e  ci hanno creduto fino in fondo.
"Dalla buona o cattiva educazione della gioventù dipende un buon o triste avvenire della società."
Don Bosco

CONCORSO NAZIONALE UNICO, una bellissima esperienza

Si è conclusa Mercoledì 06.05.2021 la maratona dei tre giorni del CNAU 2021 (Concorso Nazionale Unico dei capolavori realizzati dai ragazzi iscritti alla iefp del CNOS Fap in Italia).

Il Concorso ha coinvolto diverse aree: Matematico scientifica, Linguaggi e Digitale e gli iscritti sono stati 76 allievi/e appartenenti a 19 CFP.
Le squadre erano composte da 4 studenti per CFP e i nostri ragazzi facevano parte dei corsi del Terzo anno di OPERATORE DELLA TRASFORMAZIONE AGROALIMENTARE-PANIFICAZIONE, PIZZERIA E PASTICCERIA, OPERATORE DEL BENESSERE-ESTETICA e uno studente DELL’OPERATORE DEL BENESSERE-ACCONCIATURA.


Il Concorso è iniziato Martedì in digitale tramite piattaforma G meet, introdotto da Fabrizio Venere, Segretario Nazionale Didattica Digitale, insieme ad altri referenti dei settori interessati, i quali si sono trovati a dover re-inventare un concorso che fosse, in questo anno pandemico, uguale per tutti i centri.
Il tema del concorso era di organizzare una settimana di viaggio-studio in Irlanda. Le squadre hanno avuto un budget virtuale da utilizzare per svolgere le attività previste dalle prove: il viaggio, il soggiorno, i calcoli e i confronti, le visite, le prenotazioni, la gestione degli imprevisti.
La gestione delle attività del concorso ha interessato competenze nel campo della  logica, della matematica finanziaria, dell’informatica e del modo digitale in generale, elaborazione e racconto di un testo in lingua inglese, comprensione del testo ed elaborazione in lingua  Italiana e la realizzazione di un video finale.
Ogni prova aveva un punteggio, assegnato da una giuria : i ragazzi di Saluzzo non sono saliti sul podio, ma hanno avuto modo di lavorare per la prima volta insieme ad un Progetto innovativo e soprattutto in presenza.
Ingegno, strategie di cooperazione, amicizie nate partendo da una conoscenza superficiale per arrivare ad una identità che ha lavorato bene insieme portando ottimi risultati. Siamo dunque fieri del risultato ottenuto e abbiamo voluto chiedere l’opinione a loro, i veri protagonisti, i ragazzi:
Sabrina Ringrazio di essere stata scelta, perché essendo una persona molto timida ho conosciuto persone nuove e ho fatto parte di un progetto nazionale, che non avrei mai fatto. All’inizio è stato più difficile forse perché non ci conoscevamo ancora, ma il secondo giorno la modalità di lavoro è migliorata, Ringrazio anche i professori che ci hanno sostenuti.”
Marco “Questa esperienza mi è piaciuta, perché ha fatto uscire il lato collaborativo e l’organizzazione di tutti noi, ci siamo messi in gioco e così abbiamo creato un gruppo e nuove amicizie”
Elisa “Quest’esperienza mi ha fatto cambiare in meglio sia con me stessa che con le persone che non conoscevo e quindi mi sono aperta. Il nostro gruppo è nato per caso, ma con il passare dei tre giorni si è formata una bella squadra, ma anche un’amicizia. Quindi ringrazio tutti loro e anche i professori che hanno dato l’opportunità di partecipare”
Stefano “Nel partecipare al concorso non ero proprio del tutto convinto, non sapevo come mi sarei trovato con i miei compagni di squadra, ma devo dire che mi è piaciuto, mi sono divertito anche perché amo le sfide, più sono difficili meglio è! Detto ciò posso dire che è stata una bella esperienza, ben organizzata…un’esperienza che rifarei di sicuro!!!”
 

Didattica a distanza e laboratori in presenza in entrambi le fasce di rischio in attuazione dell’ultimo Dpcm

Comunicazione in merito alle disposizioni della Regione Piemonte, che potenzia da lunedì 8 marzo, in attuazione dell'ultimo Dpcm, la didattica a distanza su tutto il territorio secondo due fasce di rischio.
https://www.cnosfap.net/didattica-distanza-laboratori-presenza-le-fasce-rischio/
Si prega di divulgare l'informazione sui propri siti locali e di integrarla con le disposizioni previste da ciascun CFP nel rispetto delle norme anti-covid.
Si ricorda che le attività in presenza le svolgeremo nei laboratori, non perchè gli stessi sono COVID-FREE,
ma perchè ritenute indispensabili per la natura delle stesse, che saranno svolte, come ormai di consueto, nel massimo rispetto delle norme anti-covid come da indicazioni ricevute dai nostri organismi preposti.

EDUCAZIONE AMBIENTALE – “Projects for future” #GreenMonviso

Il progetto Green Monviso, finanziato dalla FONDAZIONE CRC nell’anno 2020 e relativo agli anni formativi 20_21 e 21_22 è formalmente partito con la presentazione eseguita da remoto in data 3 Dicembre 2020, con la presentazione del logo prescelto per l’iniziativa.                                                                        Venerdì 27 Febbraio 2021 si è svolta una Plenaria con il personale CNOS-FAP e gli insegnanti rappresentanti dell’IIS Soleri/Bertoni, partner ufficiali del Progetto Green Monviso, utile per spiegare e approfondire nel dettaglio le diverse scadenze e obiettivi dei prossimi mesi. Il progetto prevede lo sviluppo di sei argomenti legati all’ambiente: partendo dalla Formazione formatori con gli esperti dei vari settori, si arriverà al rimando in aula e realizzazione di una UDA (Unità di apprendimento) con i ragazzi del settore OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA: STRUTTURE RICETTIVE (PER IL TURISMO DEL TERRITORIO).. Per l’A.F. 2021 /2022 saranno poi previste delle visite tecniche connesse all’argomento sul territorio saluzzese. Il primo appuntamento di FAD sarà VENERDì 5 MARZO sulla piattaforma G Meet, l’argomento presentato sarà “ Il riciclo dei rifiuti e le tecniche di approvvigionamento green dell’energia: applicazioni sul Territorio”, i relatori faranno parte dell’Environment Park, un Parco Scientifico e Tecnologico dedicato all’ambiente e alle clean technologies. L’Azienda è un interlocutore privilegiato per le aziende che investono sull’innovazione grazie al ruolo di broker di nuove tecnologie che ha maturato in oltre 10 anni di esperienza con il tessuto produttivo, dunque un incontro molto prezioso per raccogliere informazioni e nuove idee da trasmettere ai nostri allievi. Al Webinar saranno invitati tutti gli insegnanti interessati del IIS Soleri_Bertoni, CNOS-FAP di Savigliano e IIS Denina di Saluzzo. I prossimi argomenti che verranno trattati saranno: - La gestione della risorsa “acqua” con particolare riferimento agli effetti dei cambiamenti climatici sull’ecosistema dei fiumi (Vesulus e Parco del Monviso); - Il cambiamento climatico nel Sud nel Piemonte tenuto da personale qualificato di agenzie interessate sul territorio (Arpa Piemonte); - L’ecosistema montagna tutelato dal Parco del Monviso: tutela, rischi e problematiche connesse al cambiamento climatico (Parco del Monviso); - La conoscenza delle radici del territorio, lo studio del Monte Bracco: natura, architettura, vita quotidiana; - Buone prassi relative alla vita di tutti i giorni, relativamente al risparmio energetico (il compost domestico, efficientamento energetico delle abitazioni, l’orto domestico e cittadino, etc), lezioni tenute da personale CNOS Fap e/o collaborazione con la rete delle scuole del saluzzese.                                                                                                                                                                                                             

GENNAIO, IL MESE SALESIANO NEL NOSTRO CENTRO

Con l’arrivo di gennaio tutta la comunità salesiana è stata in fermento, perchè gennaio è il mese di Don Bosco e noi come Centro di Formazione Salesiana abbiamo voluto omaggiare come ogni anno il nostro fondatore delle congregazioni dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice. In classe per quattro settimane l’Equipè Educativa, i tutor e i formatori sono stati impegnati a raccontare e leggere ai ragazzi del Centro via FAD e in presenza temi legati alla vita di Don Bosco. Nella prima settimana abbiamo riflettuto insieme sul significato di Fiducia e Divertimento, successivamente Carità e Perdono ed infine come è importante accettare la Diversità dell’altro e come essere d’Esempio. Oltre ai momenti di condivisione collettiva ed individuale, tutte le classi hanno provato a rappresentare un aspetto della vita di don Bosco realizzando qualcosa di concreto in laboratorio, un processo utile con l’obbiettivo di aiutare i giovani ad approfondire la loro conoscenza del santo in base ai diversi settori: - turistico: hanno realizzato "Menù di mamma Margherita" con i cibi tipici del Piemonte povero dell'800 e la brochure con un ipotetico percorso turistico sui luoghi importanti della vita di Don Bosco - panetteria/pasticceria: hanno realizzato prodotti che don Bosco può aver incontrato durante i suoi "mille" lavori da giovane - benessere acconciatura: realizzazione di una cartolina che rappresenti una scena tipica della vita di don Bosco, con acconciature/abiti tipici dell'epoca -benessere estetica: realizzazione dei trucchi da ogni parte del mondo prendendo spunto dalle ubicazioni delle case salesiane ormai sparse su tutto il Globo Tutto ciò che è stato prodotto dai nostri allievi è stato successivamente esposto in un'unica zona dell'atrio, così che tutti potessero ammirare i lavori dei compagni. Tante dunque le iniziative che nel mese di gennaio sono giunte alla fine, un mese ricco di ricorrenze come anche il 24 gennaio 2021 -terza giornata internazionale dell’educazione- e il 27 gennaio - giorno della memoria- che sono stati temi comunque trattati durante le lezioni. L’ultimo appuntamento è stato Domenica 31 gennaio messa alla Cattedrale di Saluzzo per la festa di San Giovanni Bosco, celebrazione animata dai giovani e dagli animatori dell’Odb. A seguire la premiazione del concorso “Ho fatto un sogno”, dove si sono raccolti i disegni a colori in gara raffiguranti il volto di don Bosco. Un mese importante dunque che ci ricorda ancora di più l’importanza della scuola e dell’educazione dei nostri giovani soprattutto in questo periodo così delicato e difficile a causa dell’emergenza sanitaria. L’educazione è alla base del sistema preventivo di DON BOSCO e dei suoi figli i quali hanno sempre ritenuto l’istruzione il punto cardine della vita dei giovani, l’unico diritto in grado di offrire loro l’opportunità di crescere in modo consapevole, onesto e libero        

Speciale orientamento scolastico e formativo: Saluzzo c’è!

Orientamento scolastico e formativo: nel periodo delle iscrizioni online vi lasciamo il link per visionare lo speciale di Targato CN dedicato all'argomento. Tra i vari attori siamo presenti come CNOS-FAP con la proposta formativa del territorio Cuneese, in questo caso rivolta ai percorsi triennale di qualifica professionale. Vi auguriamo buona visione! Al termine della stesa potete consultare la nostra offerta formativa con i tre percorsi di qualifica professionale presentati dal nostro Centro di Formazione Professionale a Saluzzo. La trasmissione di targatocn La proposta formativa per i ragazzi e le ragazze "dopo la terza media." Per informazioni o prenotazioni cliccare sul percorso di proprio interesse. E' possibile prenotarsi per l'Open Day che ci sarà sabato 16 gennaio in presenza ma su appuntamento nel rispetto delle norme anticovid.    Vi aspettiamo.

AUGURI SPECIALI DAI NOSTRI RAGAZZI

Con il Natale alle porte e un primo anno formativo trascorso tra l’online e l’offline, tra la presenza e la distanza, i ragazzi e le ragazze del Cnos-Fap di Saluzzo hanno realizzato un video-augurio, con l’aiuto dei loro formatori, capace di toccare il cuore e portarci dritti all’essenziale.

Le foto li ritraggono insieme, avverbio non scontato in questo tempo, e con le divise da lavoro che anche oggi ci ricordano l’importanza della creatività, della professionalità e della passione, elementi che abbiamo cercato di mantenere vivi pur nella fatica di questo tempo. Dietro le loro mascherine, non mancano occhi sorridenti di giovani capaci di guardare al futuro dando un senso nuovo al presente.

Questo il loro augurio per tutti voi: di poter gioire delle piccole cose, di saperci prendere cura delle persone che amiamo e di saper affrontare con speranza ogni fatica, resa più leggera solo se avremo il coraggio di riconoscere il bisogno che abbiamo l’uno dell’altro per rendere più vera e piena la nostra vita!