GENNAIO, IL MESE SALESIANO NEL NOSTRO CENTRO

Con l’arrivo di gennaio tutta la comunità salesiana è stata in fermento, perchè gennaio è il mese di Don Bosco e noi come Centro di Formazione Salesiana abbiamo voluto omaggiare come ogni anno il nostro fondatore delle congregazioni dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice. In classe per quattro settimane l’Equipè Educativa, i tutor e i formatori sono stati impegnati a raccontare e leggere ai ragazzi del Centro via FAD e in presenza temi legati alla vita di Don Bosco. Nella prima settimana abbiamo riflettuto insieme sul significato di Fiducia e Divertimento, successivamente Carità e Perdono ed infine come è importante accettare la Diversità dell’altro e come essere d’Esempio. Oltre ai momenti di condivisione collettiva ed individuale, tutte le classi hanno provato a rappresentare un aspetto della vita di don Bosco realizzando qualcosa di concreto in laboratorio, un processo utile con l’obbiettivo di aiutare i giovani ad approfondire la loro conoscenza del santo in base ai diversi settori: - turistico: hanno realizzato "Menù di mamma Margherita" con i cibi tipici del Piemonte povero dell'800 e la brochure con un ipotetico percorso turistico sui luoghi importanti della vita di Don Bosco - panetteria/pasticceria: hanno realizzato prodotti che don Bosco può aver incontrato durante i suoi "mille" lavori da giovane - benessere acconciatura: realizzazione di una cartolina che rappresenti una scena tipica della vita di don Bosco, con acconciature/abiti tipici dell'epoca -benessere estetica: realizzazione dei trucchi da ogni parte del mondo prendendo spunto dalle ubicazioni delle case salesiane ormai sparse su tutto il Globo Tutto ciò che è stato prodotto dai nostri allievi è stato successivamente esposto in un'unica zona dell'atrio, così che tutti potessero ammirare i lavori dei compagni. Tante dunque le iniziative che nel mese di gennaio sono giunte alla fine, un mese ricco di ricorrenze come anche il 24 gennaio 2021 -terza giornata internazionale dell’educazione- e il 27 gennaio - giorno della memoria- che sono stati temi comunque trattati durante le lezioni. L’ultimo appuntamento è stato Domenica 31 gennaio messa alla Cattedrale di Saluzzo per la festa di San Giovanni Bosco, celebrazione animata dai giovani e dagli animatori dell’Odb. A seguire la premiazione del concorso “Ho fatto un sogno”, dove si sono raccolti i disegni a colori in gara raffiguranti il volto di don Bosco. Un mese importante dunque che ci ricorda ancora di più l’importanza della scuola e dell’educazione dei nostri giovani soprattutto in questo periodo così delicato e difficile a causa dell’emergenza sanitaria. L’educazione è alla base del sistema preventivo di DON BOSCO e dei suoi figli i quali hanno sempre ritenuto l’istruzione il punto cardine della vita dei giovani, l’unico diritto in grado di offrire loro l’opportunità di crescere in modo consapevole, onesto e libero        

RICOMINCIAMO RAGAZZI E RAGAZZE!

Si è conclusa la settimana di accoglienza per le classi 1°-2°-3° e 4° dei percorsi di Acconciatura, Estetica, Panetteria/Pasticceria e Turismo del CNOS-FAP di Saluzzo.
Riassumiamo con due parole l’esperienza: entusiasmo e ascolto.
L’equipe educativa e i tutor delle classi hanno gestito le attività di accoglienza nella prima settimana di scuola.
Le prime hanno iniziato la mattinata con una lettura intitolata “Il guerriero della Luce”, la grande storia di un giovane guerriero che fa tornare l’uomo moderno alla sua natura originaria fatta di sogni e magie, di desideri che contornano un cammino chiamato crescita; momento dunque di confronto e conoscenza reciproca per aprire il nuovo anno scolastico.
Le Seconde e le Terze si sono invece concentrate sui momenti di ascolto delle figure individuate come mediatori tra i servizi del territorio e la nostra utenza. La Caritas, il Servizio Civile, Don della Casa salesiana di Saluzzo e del Duomo di Saluzzo, ex allievi e formatori si sono resi disponibili alle interviste dei ragazzi, rispondendo a domande legate al periodo del lock down e al senso di un nuovo inizio.
Al termine delle interviste è stato interessante il momento di condivisione tra tutor e gruppo classe, divisi ognuno nelle proprie “bolle”, date le restrizioni Covid, ma uniti dalla voglia di rimettersi in gioco e raccontarsi.
Anche i momenti ludici sono stati di rinforzo per i ragazzi che da mesi non si erano più incontrati.
Si sono così concluse le attività di accoglienza con foto scattate dai ragazzi, riguardanti argomenti legati al distanziamento sociale e al senso di responsabilità, concetti essenziali per un nuovo inizio in sicurezza. “UNO SOLO è IL MIO DESIDERIO: VEDERVI FELICE NEL TEMPO E NELL’ETERNITA' ” Don Bosco      

INCONTRI SULLA LEGALITA’ al CFP di Saluzzo

Grazie alla collaborazione tra il nostro Centro di Formazione Professionale Salesiano e l’arma dei Carabinieri, si continuano ad organizzare momenti di riflessione e confronto per affrontare tematiche già trattate nei percorsi didattici e molto vicine alla vita dei giovani. Questa mattina in Oratorio Don Bosco gli alunni del primo anno: (dell’operatore turistico, del benessere-acconciatura e di panetteria/pasticceria) hanno avuto modo di approfondire due argomenti riguardanti la legalità: bullismo/cyberbullismo e dipendenze. Tanti infatti gli interventi e le domande dei nostri studenti durante l'incontro con il Capitano Dell'Arma dei Carabinieri di Saluzzo: Giuseppe Beltempo.

FESTA DI NATALE DEL CNOS-FAP SALUZZO

Saluzzo - Mercoledì 18 Dicembre presso l’ Oratorio Don Bosco di Saluzzo si terrà la festa di Natale per le famiglie organizzata dagli allievi/e del CNOS-FAP di Saluzzo. La serata inizierà alle ore 18,00 con la sacra Messa, animata dai  canti  intonati dal coro della scuola. La serata proseguirà con un buffet preparato dai ragazzi del settore agroalimentare. La serata conviviale continuerà con attività e i giochi preparati dalle diverse classi, con l’obiettivo di divertirsi insieme alle famiglie e ai formatori. Anche i più piccoli potranno provare esperienze legate a temi natalizi come i laboratori creativi guidati dai professional dei nostri laboratori di acconciatura, panetteria /pasticceria e accoglienza turistica. Momenti di festa e di auguri di un Buon Natale da parte della Direzione, dai formatori e tutta la segreteria.  

“La prima felicità di un fanciullo è sapersi amato” Don Bosco

                                                                                                                       

PROGETTO PUNTO ROSA

SALUZZO. Anche quest'anno riparte la collaborazione tra CNOS-FAP e Oratorio Don Bosco di Saluzzo.
Ragazzine delle medie e ragazze/ragazzi del Centro di Formazione  Professionale rinnovano l'appuntamento del venerdì pomeriggio per il Progetto Punto Rosa che ha come obiettivo lo scambio tra giovani e il divertimento.
Tanti sono gli appuntamenti concordati, in particolare le estetiste e gli acconciatori si dedicano a truccare e acconciare le ragazzine delle medie, realizzando insieme a fine pomeriggio un servizio fotografico. Due ore al pomeriggio a settimana di socializzazione e di laboratori, esperienza essenziale per la crescita  professionale e morale dei nostri allievi che scelgono di dedicare il proprio tempo libero per queste attività di volontariato.
Un grazie quindi agli organizzatori del Progetto, a chi ci ospita e a tutti i nostri futuri professional di acconciatura ed estetica.