EDUCAZIONE AMBIENTALE – “Projects for future” #GreenMonviso

Il progetto, finanziato dalla FONDAZIONE CRC nell’anno 2020 e relativo agli anni formativi 20_21 e 21_22 è formalmente partito con la presentazione eseguita da remoto in data 3 Dicembre 2020, con la presentazione del logo prescelto per l’iniziativa.                                                                        Venerdì 27 Febbraio 2021 si è svolta una Plenaria con il personale CNOS-FAP e gli insegnanti rappresentanti dell’IIS Soleri/Bertoni, partner ufficiali del Progetto Green Monviso, utile per spiegare e approfondire nel dettaglio le diverse scadenze e obiettivi dei prossimi mesi. Il progetto prevede lo sviluppo di sei argomenti legati all’ambiente: partendo dalla Formazione formatori con gli esperti dei vari settori, si arriverà al rimando in aula e realizzazione di una UDA (Unità di apprendimento) con i ragazzi del settore OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA: STRUTTURE RICETTIVE (PER IL TURISMO DEL TERRITORIO).. Per l’A.F. 2021 /2022 saranno poi previste delle visite tecniche connesse all’argomento sul territorio saluzzese. Il primo appuntamento di FAD sarà VENERDì 5 MARZO sulla piattaforma G Meet, l’argomento presentato sarà “ Il riciclo dei rifiuti e le tecniche di approvvigionamento green dell’energia: applicazioni sul Territorio”, i relatori faranno parte dell’Environment Park, un Parco Scientifico e Tecnologico dedicato all’ambiente e alle clean technologies. L’Azienda è un interlocutore privilegiato per le aziende che investono sull’innovazione grazie al ruolo di broker di nuove tecnologie che ha maturato in oltre 10 anni di esperienza con il tessuto produttivo, dunque un incontro molto prezioso per raccogliere informazioni e nuove idee da trasmettere ai nostri allievi. Al Webinar saranno invitati tutti gli insegnanti interessati del IIS Soleri_Bertoni, CNOS-FAP di Savigliano e IIS Denina di Saluzzo. I prossimi argomenti che verranno trattati saranno: - La gestione della risorsa “acqua” con particolare riferimento agli effetti dei cambiamenti climatici sull’ecosistema dei fiumi (Vesulus e Parco del Monviso); - Il cambiamento climatico nel Sud nel Piemonte tenuto da personale qualificato di agenzie interessate sul territorio (Arpa Piemonte); - L’ecosistema montagna tutelato dal Parco del Monviso: tutela, rischi e problematiche connesse al cambiamento climatico (Parco del Monviso); - La conoscenza delle radici del territorio, lo studio del Monte Bracco: natura, architettura, vita quotidiana; - Buone prassi relative alla vita di tutti i giorni, relativamente al risparmio energetico (il compost domestico, efficientamento energetico delle abitazioni, l’orto domestico e cittadino, etc), lezioni tenute da personale CNOS Fap e/o collaborazione con la rete delle scuole del saluzzese.                                                                                                                                                                                                             

GENNAIO, IL MESE SALESIANO NEL NOSTRO CENTRO

Con l’arrivo di gennaio tutta la comunità salesiana è stata in fermento, perchè gennaio è il mese di Don Bosco e noi come Centro di Formazione Salesiana abbiamo voluto omaggiare come ogni anno il nostro fondatore delle congregazioni dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice. In classe per quattro settimane l’Equipè Educativa, i tutor e i formatori sono stati impegnati a raccontare e leggere ai ragazzi del Centro via FAD e in presenza temi legati alla vita di Don Bosco. Nella prima settimana abbiamo riflettuto insieme sul significato di Fiducia e Divertimento, successivamente Carità e Perdono ed infine come è importante accettare la Diversità dell’altro e come essere d’Esempio. Oltre ai momenti di condivisione collettiva ed individuale, tutte le classi hanno provato a rappresentare un aspetto della vita di don Bosco realizzando qualcosa di concreto in laboratorio, un processo utile con l’obbiettivo di aiutare i giovani ad approfondire la loro conoscenza del santo in base ai diversi settori: - turistico: hanno realizzato "Menù di mamma Margherita" con i cibi tipici del Piemonte povero dell'800 e la brochure con un ipotetico percorso turistico sui luoghi importanti della vita di Don Bosco - panetteria/pasticceria: hanno realizzato prodotti che don Bosco può aver incontrato durante i suoi "mille" lavori da giovane - benessere acconciatura: realizzazione di una cartolina che rappresenti una scena tipica della vita di don Bosco, con acconciature/abiti tipici dell'epoca -benessere estetica: realizzazione dei trucchi da ogni parte del mondo prendendo spunto dalle ubicazioni delle case salesiane ormai sparse su tutto il Globo Tutto ciò che è stato prodotto dai nostri allievi è stato successivamente esposto in un'unica zona dell'atrio, così che tutti potessero ammirare i lavori dei compagni. Tante dunque le iniziative che nel mese di gennaio sono giunte alla fine, un mese ricco di ricorrenze come anche il 24 gennaio 2021 -terza giornata internazionale dell’educazione- e il 27 gennaio - giorno della memoria- che sono stati temi comunque trattati durante le lezioni. L’ultimo appuntamento è stato Domenica 31 gennaio messa alla Cattedrale di Saluzzo per la festa di San Giovanni Bosco, celebrazione animata dai giovani e dagli animatori dell’Odb. A seguire la premiazione del concorso “Ho fatto un sogno”, dove si sono raccolti i disegni a colori in gara raffiguranti il volto di don Bosco. Un mese importante dunque che ci ricorda ancora di più l’importanza della scuola e dell’educazione dei nostri giovani soprattutto in questo periodo così delicato e difficile a causa dell’emergenza sanitaria. L’educazione è alla base del sistema preventivo di DON BOSCO e dei suoi figli i quali hanno sempre ritenuto l’istruzione il punto cardine della vita dei giovani, l’unico diritto in grado di offrire loro l’opportunità di crescere in modo consapevole, onesto e libero        

Speciale orientamento scolastico e formativo: Saluzzo c’è!

Orientamento scolastico e formativo: nel periodo delle iscrizioni online vi lasciamo il link per visionare lo speciale di Targato CN dedicato all'argomento. Tra i vari attori siamo presenti come CNOS-FAP con la proposta formativa del territorio Cuneese, in questo caso rivolta ai percorsi triennale di qualifica professionale. Vi auguriamo buona visione! Al termine della stesa potete consultare la nostra offerta formativa con i tre percorsi di qualifica professionale presentati dal nostro Centro di Formazione Professionale a Saluzzo. La trasmissione di targatocn La proposta formativa per i ragazzi e le ragazze "dopo la terza media." Per informazioni o prenotazioni cliccare sul percorso di proprio interesse. E' possibile prenotarsi per l'Open Day che ci sarà sabato 16 gennaio in presenza ma su appuntamento nel rispetto delle norme anticovid.    Vi aspettiamo.

AUGURI SPECIALI DAI NOSTRI RAGAZZI

Con il Natale alle porte e un primo anno formativo trascorso tra l’online e l’offline, tra la presenza e la distanza, i ragazzi e le ragazze del Cnos-Fap di Saluzzo hanno realizzato un video-augurio, con l’aiuto dei loro formatori, capace di toccare il cuore e portarci dritti all’essenziale.

Le foto li ritraggono insieme, avverbio non scontato in questo tempo, e con le divise da lavoro che anche oggi ci ricordano l’importanza della creatività, della professionalità e della passione, elementi che abbiamo cercato di mantenere vivi pur nella fatica di questo tempo. Dietro le loro mascherine, non mancano occhi sorridenti di giovani capaci di guardare al futuro dando un senso nuovo al presente.

Questo il loro augurio per tutti voi: di poter gioire delle piccole cose, di saperci prendere cura delle persone che amiamo e di saper affrontare con speranza ogni fatica, resa più leggera solo se avremo il coraggio di riconoscere il bisogno che abbiamo l’uno dell’altro per rendere più vera e piena la nostra vita!

     

SALONE ORIENTAMENTO SCOLASTICO SALUZZESE 2020

Il Salone dell’Orientamento Scolastico nasce come rassegna nazionale dedicata all’informazione e all’offerta formativa degli Istituti Superiori e Professionali. Nello specifico verrà presentata la Quarta edizione del Salone dell’Orientamento saluzzese sul canale You Tube della Fondazione Amleto Bertoni, attraverso 7 dirette, per offrire una miglior possibilità ai ragazzi che frequentano la terza media e alle loro famiglie di ascoltare e porre domande direttamente con le realtà presenti. All’apertura della giornata sarà presentato dunque il Progetto “Obiettivo Orientamento Piemonte”. Le dirette che si terranno Venerdì 13 novembre, dalle ore 14, presso gli spazi della ex Caserma Mario Musso – in Piazza Montebello 1, saranno registrate, quindi potranno essere riviste successivamente.

Hai già scelto cosa vuoi diventare nel 2021-2022?

Hai già scelto cosa vuoi diventare nel 2021-2022? Parte la nuova campagna di orientamento per i ragazzi delle scuole medie che devono pensare al proprio futuro professionale. E la domanda che spesso si sentono rivolgere – da genitori e insegnanti – è proprio questa: "Cosa vuoi diventare?". Con il mese di novembre si parte notoriamente con tutti i saloni dell'orientamento che quest'anno saranno giocoforza penalizzati dall'emergenza sanitaria. A Saluzzo si organizzeranno i consueti open day e quindi, garantendo la massima sicurezza, vi invitiamo a venirci a trovare per conoscere il nostro ambiente, i nostri laboratori e soprattutto il nostro metodo formativo.
  Sono tre i settori professionali che potete trovare a Saluzzo:
  • acconciatura
  • accoglienza turistica
  • panetteria/pasticceria
  • Per agevolare la vostra visita ed evitare assembramenti chiediamo di prenotarvi telefonando al numero 0175248285 oppure mandando una mail a segreteria.saluzzo@cnosfap.net. Maggiori dettagli sui nostri percorsi formativi li trovate all'indirizzo http://cuneo.cnosfap.net/saluzzo

FOOD JENGA AL CNOS!

  Con l’inizio delle ore di formazione a distanza (FAD), la classe al Terzo anno come Operatore della trasformazione agroalimentare-panificazione, pizzeria-pasticceria del CNOS-FAP di Saluzzo è stata scelta per partecipare e realizzare la progettazione di un Evento previsto per il mese di Dicembre, in collaborazione con i Musei di Saluzzo, nello specifico presso la Castiglia. La classe sta realizzando insieme alla formatrice di Competenze Chiave di Cittadinanza e al Professional di laboratorio, uno studio approfondito su uno chef locale: Nino Bergese, autore del libro Mangiare da re.
In previsione dell’evento i ragazzi ad oggi stanno facendo ricerche su prodotti legati al territorio, per poi andare a giocare con l’impiattamento.
Una volta scelto il menù, i ragazzi lo creeranno utilizzando supporti informatici e successivamente sperimenteranno in laboratorio ricette del passato rivisitato in chiave moderna.
Interessanti saranno i piatti che verranno presentate alla Castiglia di Saluzzo, ma oggi un piccolo assaggio di come anche a distanza ci si riesce a divertirsi e a giocare con i ragazzi, senza perdere di vista la formazione del singolo. Prendendo dunque spunto da un’iniziativa nata qualche tempo fa sui social, chiamata FOOD JENGA, i nostri alunni si sono sbizzarriti nella creazione di vere e proprie opere d’arte realizzate con il cibo.
La regola numero uno era: non sprecare! Quindi i ragazzi attenendosi alla regola base, hanno realizzato torri di FOOD JENGA, belli da vedere ma anche da distruggere e mangiare! Uno spirito dunque giovanile, divertente, che riesce ad esprimersi nonostante questo periodo difficile.
"La gioia è la più bella creatura uscita dalle mani di Dio dopo l’amore". Don Bosco.

   

COSA VUOI DIVENTARE?

La formazione professionale salesiana riparte con i corsi interamente a finanziamento regionale ( gratuiti per l'utenza) rivolti ad adulti disoccupati, per l'ottenimento di una Qualifica professionale.
L'offerta formativa prevede per Saluzzo due percorsi:
- Addetto panettiere pasticcere 600 ore (corso approvato, in attesa di finanziamento);
- Collaboratore polivalente nelle strutture ricettive e ristorative  600 ore (corso in attesa di approvazione e finanziamento).
Parallelamente, quindi, al corso da Addetto panettiere/pasticcere che è ormai consolidato per la sede, abbiamo proposto (in attesa di approvazione) nuovamente il corso da collaboratore polivalente: consideriamo che il momento nel quale stiamo vivendo richieda una figura che acquisisca le capacità per:
- pulire, disinfettare e sanificare i locali;
- rifare le camere e sanificare;
- accogliere,  servire e preparare le colazioni;
Una figura che può essere spesa in tutte le strutture di tipo ricettivo (hotel, b&b, agriturismi, case di riposo, rsa, etc...).
Per informazioni mandate una email a info.saluzzo@cnosfap.net oppure chiamate al numero 0175248285 o passate in sede in via Griselda 8 dal lun al gio con orario 8/13 e 14/17 o Ven 8/12. Trovate l'intera offerta formativa su http://cuneo.cnosfap.net/saluzzo/
 

RICOMINCIAMO RAGAZZI E RAGAZZE!

Si è conclusa la settimana di accoglienza per le classi 1°-2°-3° e 4° dei percorsi di Acconciatura, Estetica, Panetteria/Pasticceria e Turismo del CNOS-FAP di Saluzzo.
Riassumiamo con due parole l’esperienza: entusiasmo e ascolto.
L’equipe educativa e i tutor delle classi hanno gestito le attività di accoglienza nella prima settimana di scuola.
Le prime hanno iniziato la mattinata con una lettura intitolata “Il guerriero della Luce”, la grande storia di un giovane guerriero che fa tornare l’uomo moderno alla sua natura originaria fatta di sogni e magie, di desideri che contornano un cammino chiamato crescita; momento dunque di confronto e conoscenza reciproca per aprire il nuovo anno scolastico.
Le Seconde e le Terze si sono invece concentrate sui momenti di ascolto delle figure individuate come mediatori tra i servizi del territorio e la nostra utenza. La Caritas, il Servizio Civile, Don della Casa salesiana di Saluzzo e del Duomo di Saluzzo, ex allievi e formatori si sono resi disponibili alle interviste dei ragazzi, rispondendo a domande legate al periodo del lock down e al senso di un nuovo inizio.
Al termine delle interviste è stato interessante il momento di condivisione tra tutor e gruppo classe, divisi ognuno nelle proprie “bolle”, date le restrizioni Covid, ma uniti dalla voglia di rimettersi in gioco e raccontarsi.
Anche i momenti ludici sono stati di rinforzo per i ragazzi che da mesi non si erano più incontrati.
Si sono così concluse le attività di accoglienza con foto scattate dai ragazzi, riguardanti argomenti legati al distanziamento sociale e al senso di responsabilità, concetti essenziali per un nuovo inizio in sicurezza. “UNO SOLO è IL MIO DESIDERIO: VEDERVI FELICE NEL TEMPO E NELL’ETERNITA' ” Don Bosco      

RIPARTENZA IN SICUREZZA

SI RIPARTE IN SICUREZZA Il nostro centro si appresta a ripartire con precise regole anti Covid19 da seguire:  
  • La mascherina va sempre indossata già in prossimità dell’entrata. Per le mascherine usate ci saranno contenitori appositi.
  • Il primo giorno di scuola verranno consegnate 2 mascherine chirurgiche lavabili e 1 gel igienizzante.
  • Igienizzare le mani subito dopo l’entrata in sede con il gel messo a disposizione all’ingresso
  • Verrà misurata la febbre prima dell’entrata presso la struttura (a partire dalle 7.50 o dalle 50). Se la temperatura è superiore a 37.5° non sarà consentito entrare. Verrà chiamata la famiglia, la quale dovrà venire a prendere il ragazzo.
  • Prima di firmare il registro igienizzare le mani.
  • L’intervallo sarà di 10 minuti e verrà effettuato a scaglioni per non creare assembramento.
Mattino (9.50----10.00----10.10) Pomeriggio (14.50----15.00----15.10)  
  • Quando ci sarà il laboratorio pratico l’allievo dovrà portare un sacchetto per poter mettere gli indumenti al suo interno.
  • Mantenere sempre 1 metro di distanza.
  • Nei laboratori va sempre indossata la mascherina.
  • Nel caso in cui l’orario di lezione comprenda l’intera giornata, dalle 12.00 alle 13.00 l’allievo dovrà uscire dall’istituto per la pausa pranzo.
  E’ previsto un patto di corresponsabilità tra famiglie e istituto sottoscritto da entrambe le parti. Patto di Corresponsabilità COVID-19 Per quanto riguarda le assenze:
  • se l'allievo è stato assente 1 o 2 giorni per motivi di salute serve il foglio di autocertificazione della Regione  autodichiarazione_assenza_scuola_motivi_salute_non_sospetti_covid-19
  • se l'allievo è stato assente da  tre giorni in su per per motivi di salute serve il  foglio del medico
  • se l'allievo è stato assente non per motivi di salute è sufficiente la giustificazione sul diario, ma non è valida l'indicazione “per motivi familiari” e/o “personali”, ma bisogna scrivere  per esteso la ragione dell’assenza (esempio visita dentistica) oppure portare allegati di visite o altro che certifichi l'evidenza
Infine il nostro Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione passerà nelle classi informando e approfondendo ulteriormente le regole da seguire durante le attività scolastiche. PRESENTAZIONE REGOLE COVID-19     Il Centro si impegna ad informare gli allievi e le famiglie in caso di aggiornamenti.